Alfaedo

Dalla Sirta (289 metri) si segue la mulattiera per la val Fabiolo fino al primo ponticello, dove sorge una delle tante cappellette presenti nella zona. Si attravera il torrente per poi tagliare il versante destro idrografico della valle e quindi incontrare la mulattiera che sale il vallone ai piedi della Caurga. Proseguendo verso est, in pochi minuti, si sbuca nei prati occidentali della frazione Acquazzo (557 metri), sopra Lavisolo, dove si trova nascosta un' altra cappelletta. Si prendono come riferimento delle baite a sud per ritrovare il sentiero che porta alle case di Foppa (692 metri), passando in un bosco reso misterioso dalla presenza di grossi massi. Si riprende il cammino fino a percorrere la lunga diagonale che si congiunge con la via principale di Alfaedo (803 metri), grazioso borgo ormai abitato solo nel periodo estivo. Si attraversano le belle case che ricordano i tempi passati fino a giungere al limite orientale del paesino dove sorge la chiesa di San gottardo. La via consueta è quella di salire in automobile dalla Selvetta, ma una bella passeggiata tra le vecchie mulattiere può accompagniarci in un tranquillo pomeriggio autunnale.



Utenti online:  1
Foto online:  267
Mappe online:  0
Sfondi online:  14
Versione:  3.2.4
Copyright © 2007-2017 Pusterla Fabio - All Rights Reserved